Print this Pagina

imbiancature2_0006

 

Tinteggiature con Pittura alla Calce

La pittura a calce è la più antica forma di tinteggiatura delle superfici architettoniche, particolarmente utilizzata nel recupero e nel restauro dei centri storici. E’ un prodotto di origine minerale che aderendo chimicamente con l’intonaco non forma alcuna pellicola.

Una delle principali caratteristica della calce è che essendo un naturale biocida non favorisce la crescita di muffe, inoltre, per la sua natura antistatica non attira la polvere e lo sporco.

Le tinteggiature a calce sono anche altamente traspiranti, favoriscono il naturale passaggio di vapore acqueo delle murature limitando i distacchi per sbollature nelle zone umide. La calce  permettendo un continuo scambio di vapore dall’interno verso l’esterno evita la formazione di condensa e muffe all’interno degli edifici.

Tuttavia bisogna precisare che negli ultimi anni le pitturazioni a calce hanno mostrato alcuni limiti. Infatti, il maggior inquinamento e le piogge acide, causate delle continue emissioni nell’aria di anidride carbonica e ossido d’azoto,  aggrediscono il calcare (insolubile in acqua) formatosi sul supporto trasformandolo in gesso idrosolubile. Per questo a partire dagli anni ’70 nel restauro dei centri storici sono state preferite le tinteggiature minerali ai silicati, prodotti maggiormente resistenti ai fenomeni inquinanti.

La scelta delle imbiancature a calce, soprattutto nel restauro, permette di realizzare finiture dai colori caldi e naturali, sfumature e anticature difficilmente realizzabili con altri prodotti.

 

 

Permanent link to this article: http://www.imbianchino-pisa.it/pittura-calce